La sintesi asimmetrica rappresenta un approccio fondamentale nella preparazione di composti chirali in forma enantiomericamente arricchita, che trovano applicazione non solo nel settore farmaceutico ma anche alimentare e nello sviluppo di nuovi materiali. L’attività di ricerca del gruppo è principalmente incentrata su due tematiche:

  • sviluppo di metodologie di sintesi asimmetrica applicate alla preparazione di molecole chirali polifunzionalizzate e di interesse biologico. In quest’ambito sono state particolarmente studiate reazioni di riduzione asimmetrica di composti dicarbonilici mirate all’ottimizzazione del loro decorso diastereo- ed enantioselettivo.
  • preparazione di nuovi leganti chirali a base ferrocenica da utilizzare come catalizzatori per la sintesi asimmetrica.

In quest’ambito sono stati preparati sia derivati adatti alla complessazione con metalli di transizione sia composti attivi come organocatalizzatori. A corollario della suddetta attività, il gruppo ha focalizzato il suo interesse sullo sviluppo di metodi di sintesi efficienti e sostenibili per la sintesi di composti di interesse biologico e di nuovi derivati ferrocenici. In quest’ambito sono stati messi a punto metodi specifici e selettivi per la sintesi di tetraidrochinoline, per funzionalizzazione del ferrocene in solvente acquoso e sotto irraggiamento di microonde. Le competenze acquisite nell’analisi e caratterizzazione di composti chirali ha inoltre portato allo sviluppo di metodi HPLC per l’enantioseparazione dei farmaci e di diverse classi di alcoli chirali.